Notizia
Mercoledi 14 Agosto 2019

Volley Mercato Verona, Arena Volley Team Verona le ultime notizie

Michela Moschini: «Partiamo sull’onda dell’entusiasmo dell’anno scorso, cercando di fare bene da subito»

Conferma a pieni voti per il libero di Vivigas, pronta a giocare un altro campionato sotto l’ala del coach Marcello Bertolini.
Mancano ormai poco più di quindici giorni all’inizio della preparazione di Vivigas, che si radunerà lunedì 26 per iniziare una stagione con tante aspettative e voglia di centrare obiettivi prestigiosi, come spiega Michela Moschini, confermata nel ruolo di libero anche per la prossima stagione.

«Il finale dello scorso campionato è stato molto in crescendo, e questo ha contribuito a dare tanta spinta ed entusiasmo a tutta la squadra, me compresa. Per questo» prosegue «mi ha fatto molto piacere essere stata contattata subito dalla società, che mi ha proposto di giocare un altro anno con Vivigas, cosa che ho accettato con molto piacere. Rimanere qui era quello che speravo di più, quindi non ho praticamente preso in considerazione eventuali alternative».

Anche Michela dunque si aggiunge alla numerosa lista delle giocatrici confermate da Vivigas Arena Volley, dimostrandosi pronta ad affrontare la nuova ed imminente stagione. «Partiamo sull’onda dell’entusiasmo dello scorso campionato, per puntare a fare bene da subito. Sono arrivate delle nuove ragazze che si sono aggiunte ad un roster praticamente confermato totalmente, il tutto sotto la guida del coach Marcello Bertolini, che mi ha convinto ancor di più a continuare con Vivigas. Da quando era arrivato durante la sosta natalizia, con lui abbiamo fatto un bel percorso, e sarò curiosa di vedere come sarà lavorare insieme già dal primo giorno di preparazione».

Per centrare obiettivi individuali e di squadra. «Dalla fine dello scorso campionato» spiega «mi sono sentita molto migliorata, per questo vorrei continuare questo percorso di crescita. Inoltre sarà anche una bella esperienza perché avrò come compagna di ruolo Lisa Faettini, che ha tanta voglia di lavorare e mettersi in gioco. Per questo le auguro di riuscire a mettersi in luce quando avrà l’occasione per farlo».

In un campionato che si preannuncia interessante e con tante aspettative per il roster allestito dal diesse Graziano Rossi. «Conosciamo quasi tutte le squadre, a parte le due cremonesi, Ostiano e in particolare Offanengo, che avevo seguito nel finale dello scorso campionato. Sicuramente saranno nel gruppo di squadre temibili e favorite. Io però sono convinta che Vivigas potrà raggiungere gli obiettivi prefissati, soprattutto grazie alla tranquillità che il coach Bertolini riesce a trasmetterci in allenamento e durante ogni partita».

Lisa Faettini: «Mi aspetta una stagione importante, perché per la prima volta in carriera vestirò ufficialmente la maglia da libero»


Sarà un campionato da vivere al meglio per la giocatrice di Vivigas, che quest’anno indosserà la maglia da libero, un ruolo a cui aspirava già dalle giovanili


 


Finalmente in maglia gialla! Non stiamo parlando di Tour de France, ma di Vivigas, che quest’anno vedrà Lisa Faettini vestire la maglia di libero per far coppia con Michela Moschini. Un’esperienza tutta da vivere, per aver centrato un obiettivo per il quale Lisa ha lavorato sodo preparandosi negli ultimi anni. «Inizia per me una stagione importante. Per la prima volta in carriera» prosegue «vestirò la maglia da libero, come ho fatto nell’ultima partita di campionato in casa contro l’Ata Trento». Acompletamento di un percorso seguito in questi anni per diventare a tutti gli effetti un libero. «Gli ultimi tre anni sono stati praticamente di preparazione tecnica e tattica per imparare al meglio ogni sfaccettatura di questo ruolo e poterlo finalmente fare ufficialmente. Ora mi aspetto di disputare una bella annata, soprattutto anche per riscattare quella passata, nella quale sono dovuta rimanere ferma per un problema al ginocchio, fortunatamente risolto perché sono comunque riuscita a guarire in tempo per giocare l’ultimo mese di campionato».

Tra due settimane dunque il coach Marcello Bertolini potrà contare anche su una Faettini completamente ristabilita e pronta ad affrontare questa sua nuova avventura. «Rivedere tante compagne riconfermate, è a mio avviso un buon segno, perché significa che l’anno scorso abbiamo fatto delle buone cose. Inoltre, avendo anche visto quali saranno le nuove compagne, sono fiduciosa che la squadra possa raggiungere gli obiettivi prefissati. Di questo ne sono convinta perché, vedendo anche le avversarie di quest’anno, ritengo che la squadra possa essere in grado di puntare in alto e xraggiungere i play off. Ovviamente» sottolinea «sarà come sempre il campo che dovrà confermare tutte mie queste buone sensazioni».

Buone sensazioni che Lisa ha avuto anche quando ha iniziato a giocare da libero. «È stata una bella soddisfazione, soprattutto perché era un ruolo che volevo già fare dalle giovanili. Quando avevo iniziato ad orientarmi verso questo ruolo» ammette «non ero ancora sicura di poterlo fare o meno. Visto però com’è andata l’ultima partita della scorsa stagione ora sono molto fiduciosa di poter far bene e continuare su questa strada».

Grazie anche al supporto della compagna di ruolo, Michela Moschini, che le permetterà di vivere al meglio questa esperienza. «Sono tanti anni che ci conosciamo, e tra di noi c’è anche un bel rapporto fuori dal campo. Per me è un ottimo punto di riferimento, perché fa il libero da tanti anni, ha esperienza e da lei ho la possibilità di prendere spunto. Grazie a lei e al coach Bertolini sono convinta di poter fare un buon campionato, in modo anche da poter ripagare la fiducia che la società mi ha dato confermandomi e promuovendomi in questo ruolo».

Alberta Sgarbossa: «Quest’anno reciteremo una parte importante. Non vedo l’ora di rivedere le vecchie compagne e conoscere le nuove»

Terminata la sua prima esperienza in Arena Volley la schiacciatrice non ci ha pensato un attimo riguardo al suo futuro, ed anche quest’anno vestirà la maglia di Vivigas.

Ennesima importante conferma nel roster di Vivigas che, anche nel prossimo campionato, potrà contare sull’apporto della schiacciatrice Alberta Sgarbossa, entusiasta di poter contribuire un altro anno a spingere più in alto possibile la squadra guidata da Marcello Bertolini. «Appena finito lo scorso campionato» esordisce «avevo detto alla società che, se ci fosse stata la volontà da parte loro, io sarei rimasta più che volentieri. Mi sono trovata bene con il coach Marcello Bertolini, soprattutto per quanto riguarda i suoi metodi di allenamento. Ci ha sempre fatto lavorare tanto, a grandi ritmi e senza perdere troppo tempo. Stesso discorso» prosegue «vale per la società perché, abitando fuori casa, è diventata un importante punto di riferimento, e quando ne ho avuto bisogno tutti si sono dati da fare per darmi una mano accontentandomi».

Stesso discorso vale anche per le compagne, visto che già dal suo primo giorno Alberta si è subito integrata al meglio, dimostrandosi un punto di riferimento sia in campo che fuori. «Quando ricomincerà la preparazione sarò contenta di rivedere praticamente tutte le mie compagne di squadra, visto che in tante sono state riconfermate. Inoltre» prosegue «faremo in modo che le nuove arrivate riescano ad integrarsi più velocemente possibile, per trovare la giusta amalgama».

Per Alberta sta per iniziare un campionato nel quale cercare di spingere Vivigas più in alto possibile, con l’obiettivo anche di mettersi alle spalle una stagione che non è andata completamente come sperava. «A fine campionato mi è rimasto un po’ di amaro in bocca perché, se avessimo conquistato qualche punto in più, avremmo centrato i play off. Io però voglio guardare il bicchiere mezzo pieno e, per come eravamo partiti, penso che dovremo farci i complimenti. Io» ammette «speravo di dare un contributo maggiore, ed infatti quest’anno farò il possibile affinché ciò avvenga, potenziando i miei punti di forza e lavorando per migliorare i punti deboli».

In modo di contribuire a centrare i play off, visto che Vivigas si presenterà ai blocchi di partenza con un roster che può puntare ad andare oltre alla regular season. «Siamo in un girone che bene o male conosciamo. Sappiamo quali sono le potenzialità di Offanengo, però noi potremo recitare una parte importante, ed ho la sensazione che potremo fare un bel campionato».

Vedremo dunque se il campo confermerà tutte le buone sensazioni di Alberta, che intanto manda un primo simpatico benvenuto a Chiara Shanti Falotico ed Elisa “Pici” Zanguio, che saranno le sue nuove coinquiline nella prossima stagione. «Non vedo l’ora di conoscerle e» conclude sorridendo «che si preparino a sopportarmi!»

Allegati
Newsletter

Per registrarti al nostro servizio di newsletter inserisci qui il tuo indirizzo email.

Federazione Italiana Pallavolo - Comitato Provinciale Verona
c/o Stadio Bentegodi, Piazzale Olimpia, Cancello E/20 - 37138 Verona - Telefono: 045 580192 - Fax: 045 580325 - SMS Risultati: 335 7313093
© 2016-2019 - Tutti i diritti riservati
Sito realizzato da Marco Pernpruner