Notizia
Lunedì 4 Dicembre 2017

Vivigas Arena Volley, contro Ata di Trento tre punti importanti.

FORMAZIONE VIVIGAS ARENA VOLLEY: Andrich (2), Bissoli (5), Brignole (), Cantamessa (2), Favari, Merzari, Mazzi (17), Rivoltella (15), Sgherza (8), Venturini A (13). Liberi: Moschini, Romanò. 1° Allenatore: Pillitu Greca 2° Allenatore: Fontana FORMAZ

VIVIGAS conquista una ottima vittoria con tre punti importantissimi per la classifica. Sette giorni orsono contro la capolista Arena Volley, pure sconfitta, aveva disputato una ottima prova. Contro Ata di Trento, VIVIGAS, recuperati due elementi essenziali come determinazione e convinzione, lasciati per troppo tempo in panchina,  ha fatto vedere finalmente tutte le proprie potenzialità.

Pillitu inizia la gara con Bissoli al palleggio, Brignole opposta, centrali Cantamessa e Rivoltella,schiacciatrici Venturini Anna e Sgherza, il libero è Moschini. Nel corso della gara però Pillitu avrà modo di inserire praticamente tutte le atlete a propria disposizione.

L’inizio gara è da doccia fredda: le trentine si portano subito avanti di cinque punti, 3-8 ed allungano ancora fino all’11-4. Difficoltà in ricezione e qualche errore di troppo nelle fila veronesi: una storia vista troppe volte in questo campionato. Pillitu opta per un doppio cambio inserendo Merzari al palleggio e Mazzi opposta. Le due nuove entrate hanno un approccio positivo nel gioco. Comincia la rimonta per VIVIGAS che si riporta molto vicina nel punteggio fino al 20-21. Qualche leggerezza nel finale concede il set alla trentine che vincono il primo per 25-22. Ma VIVIGAS ha nel frattempo lanciato un messaggio molto chiaro ad Ata. La novità è nello sguardo delle veronesi che è finalmente “cattivo”. Tecnicamente invece è la fase di difesa la novità tecnica: bene arrivata!

E Poi? E poi VIVIGAS non solo pensa di potercela fare, ma lo fa! Per le trentine poco da fare contro le veronesi che hanno grinta, carattere e cuore in campo. Una determinazione che le accompagna per il resto della gara. La ricezione veronese nel secondo set sale al 65% e l’attacco al 48%, percentuali di tutto rispetto. Molto bene tutte con Mazzi terminale offensivo devastante. VIVIGAS controlla il parziale dall’inizio alla fine conquistando la parità con un buon 25-19.

Si torna in campo nel terzo set con VIVIGAS che ben presto diventa padrona del campo. La ricezione e la difesa veronese funzionano davvero bene. Bissoli sembra tornata ai livelli dello scorso anno con finalmente anche buoni punti ottenuti di seconda intenzione. VIVIGAS si impone con un nettissimo 25-15 con le trentine tramortite.

VIVIGAS chiude la gara nel quarto set imponendosi, solo fino all’8-8 la gara procede in equilibrio, poi le padrone di casa prendono il largo e chudono set, partita ed incontro con un buon 25-19.  Bene a lato la crescita costante di Venturini e di Sgherza che si alterna con Andrich. Benissimo anche Rivoltella al centro molto sollecitata e pure il libero Moschini, anche lei trasformata rispetto ad un mese fa. Insomma tutte le atlete entrate in campo hanno dato il loro contributo per comporre una sinfonia musicale di livello. Ora non ci sono particolari limiti che questa squadra non possa superare.


Fonte: Arena Volley
Newsletter

Per registrarti al nostro servizio di newsletter inserisci qui il tuo indirizzo email.

Federazione Italiana Pallavolo - Comitato Provinciale Verona
c/o Stadio Bentegodi, Piazzale Olimpia, Cancello E/20 - 37138 Verona - Telefono: 045 580192 - Fax: 045 580325 - SMS Risultati: 335 7313093
© 2016-2017 - Tutti i diritti riservati
Sito realizzato da Marco Pernpruner